Modalità carriera e aggiornamenti!

Rieccoci qua per un brevissimo aggiornamento sulle “evoluzioni” del mio lavoro sul gioco più bello… e buggato del mondo! L’obiettivo è, come sempre, arrivare a giocare, dopo Natale, una modalità carriera più o meno realistica, graficamente appagante, divertente e, il più possibile, liberata dai boost della cpu che rendono invincibili certe partite in casa contro il Carpi! E sarebbe bello poter avere un mercato un po’ più realistico che non produca in un unica finestra di mercato, la contemporanea cessione di Lewandoski, Muller e Alaba… manco il Bayern stesse per fallire!

cmbay

Non è facile ottenere risultati apprezzabili ed evitare crash o simili al terzo o quarto anno: ci vuole una gran conoscenza del gioco e del database in particolare, perché tutto è collegato e la modifica di una semplice stringa in cmsettings.ini è spesso causa di disequilibri che vengono fuori man mano. In più, rimangono grosse incognite sul significato di molte stringhe ed il reale comportamento di alcuni parametri la cui modifica sembrerebbe dover produrre risultati che invece poi non arrivano! Il sospetto che nell’eseguibile siano sparse forzature varie (hardcode) è ormai quasi una certezza!

Per un career mode che duri più di un paio di stagioni, risultano purtroppo improponibili, le patch che otterebbero miglioramenti sostanziali del gameplay attraverso la modifica massiva dei giocatori nel database: tutte quante non adeguano di conseguenza i parametri di rigenerazione dei calciatori (rinascite) e spesso neppure la tabella per i giovani del vivaio!

Vi dico le cose come stanno e i risultati che sono riuscito ad ottenere con le mie ricerche e i miei tentativi!

Innianzi tutto, è interessante notare che le modifiche ai files di inizializzazione del career mode vengono recepite immediatamente, di partita in partita e a carriera in corso, a differenza dei cambiamenti su database e compdata i cui effetti si ottengono solo ricominciandone una nuova.

Riguardo i cpu boost o “momentum”, che dir si voglia, ho disattivato (o modificato) quasi del tutto l'”adaptive difficulty” che consiste in una serie di “situazioni” al verificarsi delle quali la cpu accresce o diminuisce il proprio “valore”. Quali siano esattamente i parametri influenzati da queste variazioni resta un mistero, ma gli effetti delle modifiche, pur non stravolgenti, sembrerebbero essere “reali”, tanto che, ad esempio, giocare uno juventus-lanciano, a livello esperto, adesso può finire anche 10-0 e segnando molti gol nel secondo tempo! Con i parametri originali  entrava in gioco l”AD’ che dopo il quarto gol segnato e molti tiri in porta, trasformava regolarmente il Lanciano nel Milan di Sacchi, rendendo la partita improvvisamente e “inspiegabilmente” molto più difficile!
Ho provato ad attivare e disattivare una quantità di altre stringhe, ma, obiettivamente, senza ottenere risultati certi: la chiave, secondo me, rimangono i tiers, che determinano un riequilibrio dei fattori in base all’overall di squadra che, nonostante svariati tentativi, non sono ancora riuscito a debellare! Quest’anno ho cominciato a rivalutare il tutto partendo da un ragionamento diverso, chissà…  più probabilmente, come già detto, gli effetti delle modifiche a questi ed altri parametri vengono “annullati” da un qualche tipo di codifica presente nell’exe.

Relativamente al mercato ci sono buone e cattive notizie. Non è stato difficile ottenere un maggior numero di approcci nè fare in modo che i “tempi” per la conclusione delle operazioni risultino più brevi. Facile anche imporre maggiore movimentazione alle piccole e medie squadre.
E’ possibile valorizzare maggiormente il campionato italiano (o di qualsiasi altra nazione) in modo che anche i giocatori più importanti possano trasferirsi nelle nostre squadre!
Non c’è verso invece di ridurre il numero di trasferimenti tra i top players, al riguardo entra in gioco qualcos’altro. Resta la speranza di riuscire a trovare un miglior equilibrio tra il budget a disposizione delle singole squadre e le impostazioni che determinano i range di spesa delle varie leghe per evitare almeno che un club possa vendere tutti I  migliori nell’ambito di un’unica finestra di mercato.

Ora qualche notizia che riguarda il Controller: in area downloads, è disponibile un nuovo  aggiornamento (minor update) che non verrà imposto automaticamente. Questa versione  risolve un bug dell’Installer che “sbagliava” il percorso di installazione delle fancards  e, soprattutto, velocizza notevolmente l’esecuzione degli script di comandi relativi ai players.

Su richiesta di un amico, ho predisposto una macro che abilita tutte le chiamate audio (callnames) ‘nascoste’, cioè presenti negli archivi ma per varie ragioni non abilitate nel database.
Ne trarrano beneficio alcune squadre aggiunte da Moddingway e calciatori ricomparsi dopo l’uscita  della versione originale del gioco! Poiché non ho fatto a tempo ad aggiornare i templates di esempio dello Scripter, per utilizzarla potrete semplicente creare un nuovo file di testo, scrivere
il comando che segue, salvare e far leggere il tutto all’Installer (o allo Scripter naturalmente!).  Non dimenticate le parentesi:

EnableAllCallNames ()

patch10

Infine, come promesso, ho provveduto ad aggiornare la Juventus Graphic Patch in versione arricchita e perfettamente compatibile con Fifa 16 e Moddingway 1.01! Niente più kita righine e okkio: per le funzioni più avanzate serve la RevolutionMod correttamente installata!

Ciaoooo!

Precedente Career mode and updates! Successivo Merry Christmas!